QUINTA PUNTATA

L’UCCELLINO AZZURRO
I protagonisti sono Tyltyl e Mytyl, fratello e sorella. La vicenda inizia quando la madre dei due si ammala gravemente  ed il giorno di  Natale essi ricevono la visita della fata Berylune. Questa affiderà loro il compito di trovare l’ “uccellino azzurro”, portatore di felicità e in grado di guarire la madre. Il mezzo su cui i due fratelli viaggeranno viene chiamato “planella” (con la forma di una gigantesca pantofola). Per accedervi dovranno attraversare lo schermo del  televisore ed affrontare una serie di insidie, architettate dalla Regina della Notte, anch’essa interessata al mitologico animale.Alla fine del viaggio capiranno, cosa l’uccellino azzurro (che riescono a trovare ma che si tramuta in un normale  uccellino) significhi realmente; Egli infine volerà via con la fata Berylune e lo Spirito della Luce, lasciando ai 2 ragazzi la serenità sospirata.

GIGI LA TROTTOLA
Il protagonista della storia è Gigi Sullivan, un ragazzo dotato di grandi capacità verso qualunque tipo di   sport, simpatico, dolce e generoso, ma ha un unico “difetto”: non raggiunge neanche il metro d’altezza…Gigi non ne fa un problema, anzi, ne approfitta per vedere sotto le gonne delle studentesse.Nonostalte l’altezza si iscriverà a  pallacanestro. Qui incontrerà Anna che farà breccia nel suo cuore. I tentativi di Gigi di conquistare Anna, però, vengono sempre intralciati dal cane della ragazza, Salomone, che sa parlare, ma solamente Gigi riesce a capirlo.Con l’avanzare del tempo, Gigi si lancia una sfida: decide di sfidare tutti i circoli sportivi e batterli.

PORTOBELLO
Portobello rappresentò il ritorno in  RAI di  Enzo Tortora, dopo otto anni di esilio. Per tale ritorno, Tortora, insieme alla sorella Anna e al pubblicitario Angelo Citterio, creò un contenitore imperniato principalmente sull’idea di un mercatino (da cui il nome Portobello che richiama il famoso mercato di Londra) in cui i partecipanti potevano vendere, o cercare, oggetti, idee o quant’altro e farsi contattare dal pubblico da casa attraverso telefonate in diretta. Attorno a questo, venivano proposte da Tortora alcune rubriche, come Fiori d’arancio o Dove sei in cui venivano proposte richieste matrimoniali o ricerca di persone.

MEMOLE DOLCE MEMOLE
Il popolo del pianeta Filo Filo, dopo un  atterraggio di emergenza sulla Terra, a causa di un guasto dell’astronave su cui viaggivano, si trova a dover affrontare il nostro  pianeta tra mille difficoltà; una di queste è relativa alla loro   dimensioni, molto più piccole di quella degli esseri   umani.Tuttavia Memole è abbastanza coraggiosa da avventurarsi con un gruppetto di amici in città. Qui fa conoscenza della dolce Mariel, una ragazza malata, costretta a causa del proprio stato di salute, a rimanere chiusa in  casa. Dopo l’iniziale sorpresa della ragazza nel vedere la piccola Memole, le due diverranno inseparabili, e la loro amicizia sarà più forte di qualunque ostacolo e difficoltà che si troveranno ad incontrare.

ALF
Seguendo un segnale radio Alf si schianta sul garage della famiglia Tanner che, non sapendo come comportarsi, lo accoglie e lo tiene al sicuro dalla   NASA e dai propri vicini, finché i lavori per riparare l’astronave non saranno ultimati. Alf ha abbandonato il suo pianeta natale perché è andato incontro all’apocalisse nucleare (causata dall’accensione contemporanea da parte di tutti gli abitanti del pianeta di un asciugacapelli…) ed è convinto di essere l’unico sopravvissuto della sua specie. Diventa a questo punto un membro della famiglia Tanner, sempre tenuto nascosto, impara fin troppo bene a sopravvivere alla monotonia casalinga dedicandosi alla televisione e al cibo.

LA COLEGIALA
La canzone fu critta sia per il testo che per la musica dal peruviano  Walter Leon (che per il motivo si ispirò ad una canzone popolare colombiana), fu scelta dalla   Nescafé come musica per uno spot (inizialmente in Ecuador e poi in tutti gli altri paesi latinoamericani) divenne in poco tempo un successo in tutto il subcontinente al punto da convincere l’azienda ad utilizzare la musica anche per gli spot europei e i discografici a pubblicare nel 1983 il 45 giri anche in Europa, dove vendette moltissime copie soprattutto Il testo descrive una studentessa che si reca a scuola con i libri, ammirata dal cantante (Hoy te he visto/con tus libros caminando…).  Gary Low la reincise due anni dopo.

QUINTA PUNTATAultima modifica: 2008-12-02T15:29:00+00:00da ottantanostalgi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento