SETTIMA PUNTATA

CHE TEMPO FA
“Che tempo fa”, rubrica di rai uno che ha fatto conoscere al grande pubblico il mitico colonnello Bernacca. In onda ogni sera prima del telegiornale delle venti, era , insieme all’almanacco del giorno dopo un’appuntamento imperdibile. Stasera vediamo il colonnello Baroni che annuncia l’approssimarsi della famosa ondata di freddo del 1985, la più intensa dal 1956 ad oggi.

GOLDRAKE


Goldrake ha rappresentato e rappresenta la leggenda:è stata la prima serie robotica ad essere vista in Italia dove viene presentata con il titolo ‘ATLAS UFO. Actarus era un principe e viveva sulla stella Fleed nella nebulosa di Vega che
un giorno il feroce Re Vega decise di conquistare. Gli abitanti furono sterminati uno per uno.Tutto era caduto nelle sue mani, compreso un possente robot da combattimento: Goldrake.
Vega intendeva conquistare la nebulosa servendosi di Goldrake ma Actarus entrato di nascosto nella città, si impadronì di Goldrake e poi fuggì .Con Goldrake raggiunse la Terra. Qui viene adottato dal professor Procton. Il professore fa costruire per il robot un hangar sotterraneo dotato di 9 uscite alternative. Al momento di combattere, la sua postazione si trasferisce fin dentro la testa del Goldrake, e il robot si separa dal disco.

PEPERO
Questo anime della Wacko racconta le vicende di Pepero, un bambino che vive sulle Ande e che un giorno parte alla ricerca di suo padre Carlos, a sua volta partito alla ricerca del mitico El Dorado. Pepero cerca la strada inseguendo un fantastico condor dorato che gli appare nei più svariati momenti del suo cammino. Ad accompagnarlo ci sono il saggio Titicaca, l’irascibile Azteco, la piccola e dolce Kana(una ragazzina che ha perso la memoria,ma che si scoprirà essere legata ad El Dorado) e un piccolo circense, Chu-Chu. Il viaggio si rivela duro e arduo, ma riserverà numerose sorprese e un finale lieto e felice.

DOCTOR WHO
Il  Dottore è un Signore del Tempo (Timelord), ultimo superstite (o forse non ultimo) del pianeta  Gallifrey, che compie viaggi spazio-temporali a bordo del  TARDIS, di enormi dimensioni all’interno, ma che all’esterno presenta l’aspetto dimesso e le dimensioni di una vecchia  cabina telefonica della polizia britannica.I Signori del Tempo assomigliano molto agli esseri umani, ma la loro fisiologia differisce in alcuni aspetti chiave: il Dottore ha due cuori, un sistema respiratorio di esclusione che gli permette di respirare senza aria, ha una temperatura corporea interna di 15-16 gradi centigradi. Il misterioso Dottore (Who in inglese significa “chi”) è in realtà un  extraterrestre, un Signore del Tempo, che periodicamente si rigenera, allo scadere del suo ciclo vitale o in caso di morte violenta, in un nuovo corpo per un massimo di 12 rigenerazioni. Ha eletto la Terra come sua seconda patria e vi torna ogni volta che può.

CARLETTO IL PRINCIPE DEI MOSTRI
Inviato sulla Terra per apprendere qualcosa di più sugli uomini, Carletto, principe del regno di Mostrilandia, si stabilisce in un vecchio castello disabitato. Con lui, Frankie, il Conte e Wolf, tre servitori imbranati che dovrebbero rappresentare invece i tre mostri più classici del mondo dell’horror..Carletto, che ha la peculiarità di allungarsi a dismisura (veramente, la sigla diceva fino a 7 metri e 33..) diventerà presto amico di Hiroshi, e insieme a lui vivrà un sacco di avventure, quasi sempre originate da mostri che non fanno bene il proprio..lavoro, o perchè troppo inetti, o perchè troppo cattivi:ai primi, il loro principe darà motivi validi per tornare in pista, mentre rimetterà in riga i secondi: mostri si, ma cattivi senza motivo, no..

I LIKE CHOPIN
I like Chopin è una canzone del  1983 di   Gazebo pubblicata dalla  Baby Records e scritta da  Pierluigi Giombini, che ne cura le musiche, mentre i testi sono scritti dallo stesso Gazebo. La canzone ebbe molto successo e raggiunse ben presto la vetta di molte classifiche di dischi. La melodia iniziale è suonata col pianoforte. La canzone parla della relazione tra Chopin e l’energica scrittrice Francese George Sand. Sul lato B è una versione strumentale della stessa canzone.

SETTIMA PUNTATAultima modifica: 2008-12-02T15:30:00+00:00da ottantanostalgi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento