VENTISEIESIMA PUNTATA

SIMON & SIMON

La trama della serie ruota intorno ai due fratelli Rick ed AJ Simon, caratterialmente opposti, ma che entrano in affari fondando una agenzia di investigazione privata chiamata appunto Simon & Simon Investigation. Rick Simon è il fratello più grande, ed è un veterano della guerra del Vietnam ed è una persona molto pratica, abituata alla vita di strada. Al contrario AJ è un intellettuale, laureato che preferisce affrontare le cose secondo le regole. AJ lavorava per l’agenzia investigativa del suocero Myron Fowler, che abbandonerà per lavorare con il fratello.Il loro approccio diametralmente opposto alle indagini è lo spunto per gran parte delle storie raccontate negli episodi della serie.

FLO’ LA PICCOLA ROBINSON
Kazoku Robinson Hyoryuki Fushigi na Shima no Furone

Flone Robinson (Flo) è una bambina di nove anni che vive a Berna. Ernest, il padre, è un abile medico e decide di  partire per l’Australia con tutti i suoi famigliari per svolgere là la sua professione. Il viaggio in nave prosegue per alcuni mesi, ma quando ormai manca poco all’approdo, si scatena una violentissima tempesta che causa il naufragio della nave. Solo i componenti della famiglia Robinson per un caso fortuito si salvano dal disastro e riescono fortunosamente ad approdare su un’isola deserta riuscendo. Inizierà un lungo periodo durante il quale la famiglia dovrà sopravvivere in un ambiente ostile e misterioso, potendo contare solo sulle sue forze.Improvvisamente sull’isola arrivano altri due naufraghi: il marinaio Abele Morton e il giovane Tomtom.Con l’aiuto del signor Morton, provetto marinaio, verrà progettato e costruito un nuovo battello (una sorta di catamarano) per poter finalmente lasciare l’isola. Dopo un mese di viaggio raggiungono le coste dell’Australia. Lentamente i Robinson riprenderanno quindi una vita normale, non senza provare nostalgia per la loro isola deserta su cui avevano abitato per tanto tempo.

THE BANANA SPLIT

I nomi dei pupazzi erano: Fleegle: Un bracchetto fulvo; Bingo: Un gorilla arancione; Droopler: Un leone giallo con il naso rosso e la criniera nera; Snorky: Un elefante dalle orecchie rosa a pois. Le loro entrate in scena erano annunciate all?inizio da una voce maschile recitante “Ed ecco a voi i Banana Split”. I loro dialoghi erano molto. Ricordiamo anche le loro gare con delle bizzarre automobili ed i loro balletti. All’interno delle storie potevano esserci anche: il pappagallo parlante del finto orologio a cucù, una finta testa imbalsamata di coccodrillo e una tigre, che usciva solamente con la coda da una botola.

GEORGE DELLA GIUNGLA

Lanciandosi con le liane a tutta velocità, George sbatte, regolarmente e violentemente, contro tutti gli alberi che incontra nella  giungla. Ovviamente è una versione demenziale di Tarzan. Il simpatico uomo della giungla vive con Ursula e un gorilla intellettuale in una fantomatica foresta dell’Africa nera. George come ogni persona civile che si rispetti, si alza tardi al mattino, non sa fare il famoso urlo e sotto l’albero che gli fa da casa tiene parcheggiato un elefante domestico.

RITORNO AL FUTURO

Narra delle peripezie a cavallo di varie epoche della storia americana (il 1955, il 1985, il 2015 e il 1885) affrontate dal giovane Marty McFly e dal suo amico, lo stravagante scienziato Emmett “Doc” Brown, inventore di una bizzarra macchina del tempo ricavata da un’autovettura DeLorean DMC-12. Nel corso dei tre episodi i due si trovano a risolvere diversi problemi per evitare catastrofici paradossi temporali, come il possibile mancato matrimonio dei genitori di Marty negli anni cinquanta o la morte di Doc per mano di un feroce pistolero nel 1885, o ancora l’uccisione del padre di Marty per mano del suo eterno rivale Biff Tannen.

VENTISEIESIMA PUNTATAultima modifica: 2009-02-10T15:32:00+00:00da ottantanostalgi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento